Ferrara, fiera del restauro e del museo

salone-del-restauro-home-logoFerrara, 22 marzo ore 11.00.

Entriamo nel SALONE DEL RESTAURO – MUSEI XXIV EDIZIONE, fuori la giornata è bigia a dispetto della primavera appena iniziata. Sono partita da Genova alle 7.00 del mattino insieme a Vergano e Callegari, i colleghi della Sokar. Abbiamo riempito la valigetta nera con pezzi scannerizzati da noi e prodotti da diverse macchine, sia nostre che loro. La Sokar è rivenditrice di due marchi molto interessanti: La Prismlab e la Scaky.

Oggi siamo qui per conoscere lo stato dell’arte nel restauro di opere d’arte attraverso le tecnologie additive.

Ci accoglie un’installazione con le macchine di Leonardo mentre i nostri piedi affondano in una virtuale piscina di colori e luce.

P_20170323_094643Entriamo nel primo padiglione espositivo. La fiera non è grandissima ma è ricca di conferenze. Siamo al primo giorno e sono tutti molto gentili, qualcuno ha portato grandi statue in marmo e pietra, altri promuovono i gadget da museo bidimensionali, altri ancora sistemi di trasporto per opere d’arte.

Uno di questi sistemi di trasporto è stato declinato da un brevetto militare: è una sottospecie di molla che serve a stabilizzare i sistemi di controllo per le navi militari nel caso vadano sopra una mina.

  • Nel caso la nave non affondi i sistemi di controllo restano funzionanti, altrimenti il contraccolpo della mina li renderebbe inutilizzabili.

Il commerciale delle casse per il trasporto delle opere d’arte fa un sorriso.

  • L’Italia è il paese con più opere d’arte al mondo. Dobbiamo preservare le nostre Opere d’arte.
  • Avete mai usato la scansione tridimensionale per fare le custodie delle statue? Noi di Astrati possiamo scannerizzare la statua che bisogna trasportare, progettare in cad il negativo, stampare o realizzare attraverso una fresa a più assi la custodia che poi viene posta all’interno dei vostri sistemi di trasporto (chiamarle scatole sarebbe riduttivo).

Continuando il giro incontriamo un laboratorio scenotecnico  che ha bisogno di uno stomaco in vetro o in plexiglass.

  • Prima c’erano gli artigiani del vetro che le costruivano, ora, morto l’ultimo artigiano, non c’è più nessuno.
  • Ma non è stata tramandata la competenza? Chiedo.
  • Se è stata tramandata non mi è stato detto a chi, io ho battuto tutta Murano, nessuno è più in grado di fare questa speciale lavorazione.
  • E quindi, come fate?
  • Se voi di Astrati riuscite a farlo noi possiamo continuare il nostro lavoro e realizzare la statua che deve contenerlo. Quella specie di stomaco è un elemento fondamentale.

Astrati, la tecnologia al servizio dell’artigianato. Potrei proporlo come nuovo motto della società?

felice tagliarini cristo RIvelatoIn un altro stand c’è un’azienda che si occupa di allestimenti di mostre.

  • Noi di Astrati possiamo realizzare copie di statue per espositori, percorsi per ipovedenti, per la didattica

Dopo aver concluso il mio panegirico, e il signore che allestisce mostre il suo, ci salutiamo. Dopo aver percorso due metri il signore che allestisce mostre mi corre dietro, mi prende per la spalla, mi giro.

  • Scusa ma mi è venuto in mente che c’è un sito archeologico che ha un basso rilievo raffigurante una corsa di bighe. Voi potreste scansionarla e mettere le bighe in movimento?
  • Possiamo farlo ma dipende da quanti elementi ci sono e da qual è il budget a disposizione. In ogni caso, una volta che si ha scansionato l’oggetto e si ha il 3D si può utilizzare per varie cose, tra cui metterlo sui siti internet e renderlo navigabile o renderlo animato.

Andiamo avanti, altro stand.

  • Mi è capitato questo portale a Napoli.

Mi dice un ragazzo dalla faccia simpatica indicando una foto dove un cornicione sopra la porta di entrata di una chiesa barocca era venuto giù.

  • Caspita! Ma il cornicione ha preso qualcuno?
  • Per fortuna no, si è portato via solo i piedi e le braccia degli angioletti sottostanti. Ho dovuto fare i salti mortali per ricostruirli.

 

  • Noi di Astrati invece avremmo fatto una scansione delle braccia e dei piedi rimaste potendo così ricostruire al cad in maniera precisa le parti mancanti.

 

  • Sarebbe stato di grande aiuto.

Ci sorridiamo e parte lo scambio di bigliettini.

Come sempre, quando si va alle fiere, di Ferrara ho visto solo il parcheggio della fiera e il cielo umido.

PER INFORMAZIONI DI COME LA TECNOLOGIA ADDITIVA, LA SCANSIONE TRIDIMENSIONALE E LA STAMPA 3D POSSONO SOSTENERE LE BELLE ARTI E LA LORO COMUNICAZIONE: ASTRATI

info@astrati.eu

0104558971

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...