MODELLI FUNZIONALI

Yacht_in_scala2019Sei uomini attorno a un tavolo a tirano su e giù un’ancora di un modello in scala di mezza prua bianca di uno yacht grande 68 cm, fedele all’originale, sospeso in una elle in legno con cubia, verricello, ancora e catena mobili.

Due dei sei uomini hanno la giacca ma non la cravatta, due hanno la giacca e la cravatta, due né l’una né l’altra. Il tavolo è di cristallo, le sedie sono in pelle nera e, attorno, grandi e piccoli modelli in scala di yacht dormono sugli scaffali in radica.

C’è un comandino sul retro della prua del modello sul tavolo, uno degli uomini lo fa scattare: la catena gira attorno al verricello, scivola nel tubo interno e l’ancora erge il suo stelo; lentamente tira su le ali dalla base di legno scuro (sul cui lato risalta la targhetta in cui è inciso il nome del cantiere e della barca); lentamente, molto lentamente, la catena scivola sulla fiancata bianca trascinandoli l’ancora che risale- Farfalla d’acciaio, stira le sue ali prima di incastonarsi nella cubia in miniatura. Si nasconde la timida ancora a farfalla, mimetizzandosi con una chiusura a piastra.

Il meccanismo si ferma.

Funziona!

– Non si inceppa!

– La piastra rimane perfettamente combaciante con la fiancata.

– Si girerà sempre giusta?

– Riproviamo!

E la farfalla scende dal suo nido e ancora l’ancora scivola sulla fiancata riprodotta in scala uno a tredici.

Solca il suo mare di mogano la mezza prua bianca. Il verricello compie le sue giravolte. L’ancora scende, il naviglio si ferma. 

Ancora e ancora finché finalmente i sei uomini, due senza cravatta ma con la giacca, due con la giacca e la cravatta, due senza né l’una né l’altra non decidono che va bene. Si può fare. Interferenze non ve ne sono. E firmano quei fogli che erano in attesa delle loro sigle.

Astrati, 3D Solutions: modellazione, scansione e stampa3D.

Modelli da fiera, diorama, modelli funzionali, prototipi, rendering.

 

Astrati e il salone nautico: da Genova a Monaco.

Astrati fin da quando è nata ha guardato il mondo della nautica.

La prima scansione che abbiamo fatto è stata un’elica per un modello per le prove in vasca.

Il primo lavoro di prototipazione è stato per delle ancore ( internamente chiamate a fungo e a swift), il primo lavoro di gadget tecnico è stato per il Monaco Yacht Show 2016.

Oggi, per il MONACO YACHT SHOW 2017 abbiamo prodotto un modello dello yacht “Millenium 58 HT” del cantiere  OTAM.

modello nautico otam

Descrizione: Modello in scala 1: 100, con inserimento di 2 personaggi umani di nostra fattura, ovvero gentili signorine in costume da bagno modellate da Enrico.

Nessuna parte mobile, volendo, e magari in una scala maggiore, possono esserci diverse parti mobili: le eliche, l’ancora, ecc.

Non ispezionabile la sottocoperta, In questo caso si può sollevare solo il tettuccio per apprezzarne meglio l’allestimento della coperta, ma volendo si può pensare a una coperta apribile così da far vedere l’allestimento sotto coperta con la disposizione degli spazi e dell’arredamento scelto dal cliente. Il modello è fornito di supporto mobile con targhette esplicative.otam3

Materiale: resina metacrilica trasparente, bianca e grigia e PLA nero, vernici acriliche.

Tecnologie utilizzate: SLA, FDM.

La stereolitografia è stata la tecnologia per riprodurre tutta l’imbarcazione, le targhette e le pin-up mentre l’FDM è stata utilizzata per produrre la base e i sostegni.

Altezza layer, grado di accuratezza: 100 micron

Colore: nero metallizzato, argento, trasparente e biancootam2

Post-lavorazione: carteggiatura, assemblaggio, verniciatura.

Modello: fornito dal cliente, modello tridimensionale non manifold.

E questo è una grossa parte del costo del lavoro: i modelli tridimensionali che vengono utilizzati dalla stampa 3D hanno bisogno di una modellazione fatta ad hoc. In questo caso le ore di modellazione sono state un centinaio per rendere il modello 3D manifold. (Bisogna specificare che non centra il manifold con il “fatto bene”, il modello passato dal cliente era “fatto benissimo”, seguiva solo altre logiche di progettazione.)

Il risultato si potrà apprezzare sul desk della OTAM il 27, 28, 29, 30 settembre a Monaco. Così come nello stand di POSIDONIA e di ITALWINCH saranno presenti questi portabiglietti da visita creati sui modelli tecnici.

italwinch portabigliettiTutti e due i modelli sono stati creati in stereolitografia e verniciati a specchio con una vernice metallizzata, la base invece è stampata in FDM stuccata e verniciata. Entrambi i modelli sono mobili.

Dell’ancora di Posidonia abbiamo stampato in 3D anche la catena mentre la sabbia viene dalla Corsica.

Oltre ai prototipi funzionali o meno e ai modelli di prodotto, di interni ed esterni di imbarcazioni ed esplosi un altro servizio che offre Astrati al campo della nautica è la scansione tridimensionale sia a scopo dimensionale che per il reverse-engineering.

La scansione tridimensionale a scopo dimensionale serve per andare a confrontare il costruito con i disegni da cantiere o per avere i disegni tecnici di un oggetto già costruito.

posidonia portabigliettiLe valenze di questo tipo di rilievo possono essere molteplici e risolvere problematiche legali o di lavorazione.

La scansione tridimensionale per il reverse-engineering serve per la creazione (non solo in stampa 3d ma anche in fresa) di parti fuori produzione o per la modifica o la ricostruzione degli stampi per la fusione.

Per qualunque informazione: a.musso@astrati.eu